Quali sono i suggerimenti per arredare un angolo pranzo in una cucina open space?

La cucina open space è diventata un must nel mondo dell’arredamento moderno. La tendenza è di creare un ambiente unico senza confini tra le diverse stanze, una grande zona aperta che unisce soggiorno, cucina e sala da pranzo. Ma come si può arredare un angolo pranzo in una cucina open space?

Verremo a conoscenza di alcuni suggerimenti pratici e stilistici per trasformare la vostra cucina in un ambiente funzionale e accogliente, prestando particolare attenzione alla zona pranzo, all’arredo e alla disposizione dei mobili.

A lire également : Come trasformare una vecchia scala in un elemento d’arredo moderno?

Pianificazione dello spazio

Prima di procedere con l’acquisto di mobili e l’arredamento della zona pranzo, è fondamentale pianificare attentamente lo spazio a disposizione. In un ambiente open space, la coesione visiva e la funzionalità possono essere garantite solo attraverso un’attenta pianificazione.

Bisogna considerare i percorsi tra le diverse zone: tra la cucina e la zona pranzo, tra il soggiorno e la cucina, tra il divano e il tavolo. Questi percorsi devono essere pratici, fluidi e senza ostacoli.

En parallèle : Come scegliere la giusta illuminazione per un bagno moderno e funzionale?

Un altro aspetto da considerare è la visuale: l’angolo pranzo non deve essere nascosto, ma deve essere visibile da ogni punto della zona open space. Questo può essere ottenuto posizionando il tavolo e le sedie in modo strategico, per esempio vicino a una finestra o in vista del soggiorno.

Scelta dello stile

Il secondo passo è scegliere lo stile dell’arredamento. Ricordate, sto parlando di un ambiente open space, quindi lo stile dell’arredamento della zona pranzo deve essere in sintonia con lo stile del soggiorno e della cucina.

Che sia moderno, tradizionale, industriale, minimalista o rustico, l’importante è che lo stile sia coerente all’interno dell’intero open space. Per esempio, se la cucina è moderna, con mobili lucidi e superfici pulite, la zona pranzo può seguire lo stesso stile, con un tavolo in vetro o laminato e sedie dal design contemporaneo.

Scelta dei mobili

La scelta dei mobili è forse l’aspetto più importante nel definire il carattere della zona pranzo. Il pezzo centrale è ovviamente il tavolo. La forma del tavolo può variare a seconda dello spazio a disposizione e del numero di persone che solitamente pranzano. Un tavolo rotondo può essere una buona soluzione per gli spazi più piccoli, mentre un tavolo rettangolare o quadrato può essere più adatto per un ambiente più grande.

Anche le sedie devono essere scelte con cura. Devono essere comode e in linea con lo stile scelto per l’intera zona. Sedie imbottite possono aggiungere un tocco di comfort e lusso, mentre sedie in legno o in metallo possono dare un aspetto più moderno e minimalista.

Decorazione della parete

La decorazione della parete può aggiungere personalità alla vostra zona pranzo. Potete optare per un colore di contrasto o per un motivo particolare. Un grande specchio può dare l’illusione di un spazio più grande e può riflettere la luce naturale, rendendo l’ambiente più luminoso. Quadri o stampe possono aggiungere un tocco di colore e carattere.

Ricordate, tuttavia, di mantenere un certo equilibrio. L’ambiente non deve essere troppo affollato o troppo vario. L’idea è di creare un angolo pranzo che sia un’estensione naturale del resto dell’open space.

Illuminazione

Infine, l’illuminazione ha un ruolo fondamentale nell’atmosfera della zona pranzo. Un’illuminazione calda e accogliente può fare la differenza, rendendo quest’area un luogo piacevole in cui trascorrere il tempo. Un lampadario sopra il tavolo può essere una scelta elegante, ma anche lampade a sospensione o faretti possono dare un tocco di stile.

Ricordate di considerare anche l’illuminazione naturale. Se possibile, collocare l’angolo pranzo vicino a una finestra può rendere l’ambiente più luminoso e accogliente durante il giorno.

In conclusione, arredare un angolo pranzo in una cucina open space non è un’impresa semplice, ma con una buona pianificazione e un pizzico di creatività, è possibile creare un ambiente unico e accogliente.

Collocamento dei mobili

Un aspetto fondamentale quando si decide di arredare un angolo pranzo in una cucina open space è il posizionamento dei mobili. La distribuzione degli elementi può davvero fare la differenza tra un ambiente funzionale e uno che non lo è. Il tavolo da pranzo, ad esempio, potrebbe trovare la sua collocazione ideale al centro della stanza se lo spazio lo consente, diventando così l’elemento centrale attorno al quale ruota tutto il resto dell’arredamento. Altrimenti, per mantenere la fluidità degli spazi, può essere sistemato vicino ad una parete o ad una grande finestra, da cui avrà il vantaggio di ricevere molta luce naturale.

Ricordate, il tavolo da pranzo è l’elemento attorno al quale vi riunite con la vostra famiglia e i vostri amici, quindi deve essere facilmente accessibile da ogni punto dell’open space.

Per quanto riguarda gli altri mobili, come credenze o buffet, possono essere posizionati lungo le pareti, all’opposto rispetto alla cucina. Questo servirà a bilanciare visivamente l’ambiente e a creare un senso di armonia nell’arredamento open space.

Tutti i mobili devono essere collocati in modo da favorire la circolazione all’interno dell’ambiente e permettere di muoversi con facilità tra cucina, zona pranzo e soggiorno.

Abbinamento di colori e materiali

L’abbinamento di colori e materiali gioca un ruolo chiave nell’arredamento della vostra cucina open space. Questo perché la zona pranzo deve fondersi armoniosamente con il resto dell’ambiente, creando un’atmosfera accogliente e coerente.

Per i colori, potete decidere di seguire un’unica palette cromatica per tutto il vostro spazio aperto, o scegliere di creare dei contrasti. Ad esempio, se la vostra cucina è caratterizzata da tonalità chiare e neutre, potrete optare per un tavolo da pranzo di un colore più scuro, come il nero o il marrone, per creare un punto focale.

Per quanto riguarda i materiali, è importante considerare quelli già presenti nella cucina. Se avete una cucina moderna con top in quarzo o acciaio inossidabile, potreste optare per un tavolo in vetro o laminato. Se la vostra cucina ha invece un aspetto più rustico, con mobili in legno massello, un tavolo in legno potrebbe essere la scelta giusta.

Ricordate che l’importante è creare un equilibrio visivo e stilistico tra tutti gli elementi dell’open space.

Conclusione

Arredare un angolo pranzo in una cucina open space non è un compito semplice, ma con un po’ di pianificazione e attenzione ai dettagli, è possibile creare un ambiente funzionale e esteticamente piacevole. Ricordatevi sempre di considerare lo spazio a vostra disposizione, lo stile di arredamento che preferite, l’illuminazione, il posizionamento dei mobili e l’abbinamento di colori e materiali. Questi elementi, se curati con attenzione, vi permetteranno di realizzare una cucina soggiorno open space che sia perfetta per le vostre esigenze e che rispecchi il vostro gusto personale.

Diritto d'autore 2024. Tutti i diritti riservati